sabato 18 ottobre 2014

Colori primari del Fimo

Molte volte mi è stato chiesto quali sono i colori che considero indispensabili per iniziare a creare. La scelta è condizionata dall'utilizzo che intendete fare della pasta polimerica, ma vale comunque la regola generale di munirsi sempre dei colori primari. 

I colori primari sono quelli che non è possibile ottenere mischiandone altri. Sono 3, ovvero il blu, il rosso e il giallo. Nella gamma di colori classic o soft della Fimo, questi tre colori dovrebbero corrispondere ai numeri 37 (blu), 16 (rosso ciliegia) e 10 (giallo limone).

Nella foto che vedete non ho un rosso primario, ma indiano, nè tantomeno un giallo primario.
Non sono sicura che i numeri siano esatti perché è difficile capire le varie tonalità, quindi se ho fatto un errore, correggetemi!
Comunque, dicevo, i colori primari sono fondamentali perché non sarà possibile crearli partendo da altri. Se invece mischiate una parte di giallo e una di blu, otterrete una particolare tonalità di verde, a seconda delle proporzioni dei due colori.
Mischiando il blu e il rosso otterrete il viola. Giallo e rosso invece portano all'arancione, e così via.
Oltre ai colori primari sono indispensabili anche il bianco e il nero, che vi permetteranno di schiarire o scurire i vostri colori. Ricordate però che i colori scuri sono molto più forti di quelli chiari, quindi mentre basterà pochissimo nero per scurire un determinato colore, avrete bisogno di parecchio bianco per guadagnare tonalità (io infatti compro sempre i panetti grandi da 350 grammi per il bianco).

Un altro colore che per l'uso che faccio io delle paste polimeriche trovo indispensabile è il carne, che nella gamma Fimo Classic e Soft trovate al numero 43.
Preferisco acquistarlo e non riprodurlo da sola proprio perché è un colore molto chiaro e specifico per riprodurre il corpo, ed avendone bisogno in grosse quantità trovo più conveniente comprarlo già pronto.

Stesso discorso dicasi per il marrone cioccolato (75 per il Fimo Soft, 77 per il Fimo Classic). Il marrone infatti è un colore terziario e in particolare la tonalità cioccolato è più difficile da ottenere con precisione.

L'ultimo panetto indispensabile, forse il più importante di tutti, è quello trasparente.
Vi ho parlato in altri post dell'importanza di aggiungere della pasta trasparente ai vostri colori per renderli più elastici dopo la cottura. Personalmente mi sono trovata benissimo sia con il trasparente della Fimo gamma Effect (numero 014) sia con quello della Sculpey gamma Premo Accents (numero 5310), che essendo più morbido mi velocizza il lavoro.
Come forse saprete infatti, io non utilizzo esclusivamente la marca Fimo, ma cerco di scegliere la pasta a seconda dell'utilizzo specifico che devo farne, provandole un po' tutte, anche per conoscerle meglio.
Se vi interessa un post con le mie considerazioni sui vari tipi di pasta, lasciatemi un commento qui sotto!

Per regolare la miscelazione dei colori, ho acquistato una griglia dosatrice della Steadtler di cui vi mostro l'utilizzo in questo video. 

0 commenti:

Posta un commento

Tu cosa ne pensi?

Created By Sora Templates