mercoledì 27 agosto 2014

Tutorial capelli in Fimo

Dopo aver visto come modellare gli occhi, le gambe e la gonna di una bambolina, vediamo come creare qualche capigliatura. Vi mostrerò 3 acconciature diverse molto semplici che spero vi daranno qualche spunto per i vostri progetti. 
Il primo passo per realizzare una chioma fluente, specie se sarà composta da tante ciocche sottilissime, è quello di mischiare un po' di pasta trasparente a quella scelta per i capelli. Sebbene il Fimo, come molte altre paste polimeriche, sia comunque tendenzialmente elastico dopo la cottura, aggiungendo un po' di trasparente riuscirete ad incrementare questa caratteristica senza alterare il colore. Per quanto riguarda le proporzioni, onestamente non posso essere precisa: 1/4? 1/5? Fate a occhio. Non aggiungete troppo trasparente per evitare di slavare il colore originale, né troppo poco, altrimenti non sarà servito a granché. Per la marca invece, io utilizzo sia la pasta trasparente Fimo Effect che quella della Premo Sculpey, la mia preferita in assoluto. 
Ovviamente, e non mi stancherò mai di ripeterlo, affinché la pasta sia davvero elastica e quindi resistente dopo la cottura, è necessario che sia cotta bene. Per farlo dovete usare un forno elettrico che va controllato periodicamente e cuocere ALMENO 30 minuti. Più grande sarà la vostra creazione, più dovrete tenerla nel forno. Se dopo pochi minuti la pasta dovesse bruciarsi, considerate la possibilità che il vostro forno si stia usurando. Per tutte le informazioni riguardo la cottura (accennerò a questo argomento tutte le volte che potrò perché è la cosa più importante di tutte ed è tremendo lavorare per ore ad una creazione che poi non dura) vi rimando a questo tutorial.
Ok. Il fatto è che i capelli in Fimo sono il dettaglio più delicato e la prima cosa a rompersi se la pasta è cotta male.
Ora, abbiamo creato il nostro viso, lavorandolo sul tavolo. Il retro è piatto, ma vogliamo creare una bambolina in 3D. Come fare? Basta prendere un po' di pasta di scarto e metterla sul retro del viso, per riempire un po' la testa. 
Fatto questo, che è un passaggio comune per tutte le 3 acconciature che vi mostrerò, vediamo la prima.
Acconciatura 1

Prendete un po' della pasta che userete per i capelli, fatene una pallina, poi allargatela per ottenere una sfoglia più o meno circolare e posizionateci sopra la testa, coprendo quindi la pasta di scarto a cui ho accennato prima. 
Appiattite leggermente la pasta verso le guance.
Prendete una seconda pallina di pasta, allungatela leggermente in orizzontale e posizionatela sulla fronte per creare una frangetta. Usate il bisturi o una qualunque lama per fare tanti tagli verticali e ottenere la texture.
Tutto qua :)

Acconciatura 2

Da una pallina di pasta (più grande di quella usata per l'acconciatura precedente) ricavate una sfoglia allungata ad un'estremità che farà da coda. Applicate la texture dei capelli con il bisturi e posizionate la sfoglia dietro la testa. Con le dita, piegate la coda su sé stessa per un effetto arricciato. Poi allungate diversi pezzi di pasta per creare tante ciocche, ricordando di assottigliare un'estremità. Anche in questo caso potete usare il bisturi per la texture delle ciocche e posizionatele successivamente una a una dove preferite. 
Acconciatura 3
E' la più semplice in realtà, perché è un po' un insieme delle due precedenti.
Prendete una pallina di pasta, appiattitela in modo uniforme fino ad ottenere una sfoglia circolare. Posizionatela sul retro del viso.

Poi prendete un rotolino di pasta, assottigliando una delle due estremità.
Sarà una treccia. Prendete quindi uno spillo e create la texture, applicando dei taglietti obliqui per tutta la lunghezza del rotolo prima in un verso e poi nell'altro.
Applicate la treccia sul retro del viso e aggiungete altre ciocche posizionandole a vostra scelta.
Per la texture delle ciocche ho usato anche uno stuzzicadenti, che preferisco ^^
Qualora questi passaggi non siano stati chiari (e me ne rendo perfettamente conto) potete guardare il video tutorial in cui modello le 3 acconciature.







1 commento:

Tu cosa ne pensi?

Created By Sora Templates