giovedì 28 agosto 2014

Come spedire le proprie creazioni

Quali sono le modalità da seguire per spedire un proprio oggetto in Italia o all'estero? Quanto si paga e quali documenti vanno compilati? La spedizione è sicura o c'è il rischio che il pacco vada perso?
In questo articolo cercherò di rispondere a tutte queste domande che mi avete fatto nell'ultimo periodo.

Per prima cosa dovete sapere che io mi avvalgo solo ed esclusivamente di PosteItaliane. Questo articolo quindi è incentrato sulle modalità che personalmente ho sperimentato in questo ultimo anno e non certamente esaustivo di tutte le possibilità che ci sono.
Iniziamo con l'elencare le alternative più economiche per spedire in Italia.
Esistono diverse opzioni:
- posta prioritaria: costa circa 2€ e non è tracciabile, non dovete infatti compilare alcun tipo di modulo essendo sufficiente apporre il mittente e il destinatario sulla busta. Questa soluzione non è più accettata dagli uffici postali (almeno, quelli della mia città) per spedire oggetti, ma solo ed esclusivamente documenti. Inoltre, non essendo tracciabile, è più facile che il pacco venga perso o rubato (personalmente non ho mai avuto problemi di questo tipo, comunque) di conseguenza ve la sconsiglio caldamente.

- posta raccomandata: costa dai 5€ in su (a volte qualcosa in meno), a seconda del peso del pacco. E' tracciabile, arriva in 3-5 giorni lavorativi (considerate sempre almeno 1 giorno in più da-e-per le isole) ma anche in questo le poste tendono a non accettare questo tipo di soluzione per spedire oggetti (uno strappo viene fatto per quelli molto piccoli). Personalmente utilizzo questa soluzione solo ed esclusivamente quando la destinazione non è coperta dal servizio raccomandata 1 (sono le poste stesse a comunicarvelo eventualmente in fase di spedizione).

- posta raccomandata 1: costa dai 6€ in su, sempre a seconda del peso, è tracciabile, arriva in 1 giorno lavorativo ma ancora una volta è possibile che il servizio postale vi rifiuti il pacco qualora voluminoso, proponendovi come alternativa il servizio PostaFree.
- PostaFree: costa dai 7€ in su ed è compresa oltre al servizio di spedizione anche una scatola in cui mettere il vostro oggetto. E' conveniente soprattutto quando si hanno oggetti pesanti e durante i periodi di promozione che ultimamente sono stati diversi e molto lunghi. I tempi di consegna variano dai 3 ai 5 giorni lavorativi.

Esistono ovviamente altre alternative, ma in linea di massima, dovendo spedire creazioni fatte a mano di proporzioni modeste (dalla bigiotteria alle statuine ad esempio) sono le ultime due le alternative più valide.

Per spedire invece all'estero, io utilizzo una semplicissima raccomandata internazionale che può essere arricchita, pagando qualcosa in più, da una ricevuta di ritorno (che nella foto in alto è il modulo giallo).
Ciò che è contemporaneamente comico e drammatico è il fatto che il più delle volte spenda meno per spedire all'estero (come negli USA) che in Italia.
Una raccomandata internazionale infatti costa dai 4,50€ (circa) in su a seconda del peso e della destinazione. Spedire in America sarà ovviamente più costoso che spedire in Europa, ma meno rispetto al Giappone e così via. Inoltre il peso va considerato a scaglioni. Vi faccio un esempio pratico.
Proprio oggi ho spedito tre pacchi, tutti verso l'USA. I primi due contenevano un paio di orecchini a perno, e tutta la busta pesava 15 grammi. Il costo è stato di 5,60€.
Il terzo pacco pesava solo 7 grammi di più, 22 quindi, ed è costato 7,30€.

Per quanto riguarda la sicurezza, posso dirvi che nell'ultimo anno ho spedito circa 500 pacchi, e non ne è andato perso nessuno. E' capitato, quattro volte in tutto, che qualcuno tornasse indietro perché il destinatario non si era fatto trovare o l'indirizzo era sbagliato, ma l'importante è che sia tornato. Magari dopo un mese, ma lo ha fatto.
Nel momento in cui spedite con PosteItaliane e con una delle opzioni elencate sopra (tranne posta prioritaria) potete seguire il vostro pacco inserendo il relativo codice esattamente in questa pagina.
Questo vale anche per le raccomandate internazionali, tenendo però conto che una volta lasciata l'Italia non potrete più seguirlo ma solo sapere se sia stato consegnato oppure no.
Esiste inoltre un account twitter delle PosteItaliane che vi fornisce assistenza nel caso di pacchi in ritardo.

Considerate inoltre che in periodi particolari, quali Natale e Capodanno o coincidenti con festeggiamenti straordinari nel paese estero di destinazione (come il Capodanno cinese o il Ringraziamento canadese e americano) le consegne possono subire un sostanziale ritardo.


Per spedire non dovete fare altro che compilare il modulo relativo, inserendo mittente e destinatario e, nella raccomandata 1 e PostaFree, la vostra firma. Tutto qua.

Personalmente preferisco avere tanti moduli vuoti a casa così da non dover perdere tempo all'ufficio postale.


Ora che avete scelto il vostro metodo di pagamento, dovete procurarvi tutto il necessario per preparare il pacco, che sia verso l'Italia o verso l'estero.
Innanzi tutto comprate delle buste, di quelle imbottite, di varie dimensioni, che non vi serviranno nel caso scegliate PostaFree.
Ricordatevi di scrivere il mittente e il destinatario anche sulla busta, oltre che sul modulo.

Procuratevi poi la Pluriball (la pellicola con le bolle d'aria, per intenderci), acquistabile nei negozi di fai da te. Io cerco nel possibile di riciclare quella che mi arriva con gli acquisti online e di recente degli amici hanno fatto un trasloco comprando un nuovo divano così ho potuto recuperare davvero tanta carta da imballaggio :)


Immancabili devono essere i vostri biglietti da visita da spedire insieme all'oggetto e poi potete sbizzarrirvi con la fantasia per impacchettare le vostre creazioni: buste di organza, carta da regalo, nastro, spago, chiudi-pacco fatti a mano, scatoline in cartone ecc.

Quindi, prendete il vostro oggetto, impacchettatelo come preferite, avvolgetelo nella Pluriball e poi mettete tutto nella busta imbottita che portate alle poste insieme al modulo precompilato.
Tutto qua!
Ovviamente, tutto questo materiale ha del costo di cui dovete tenere conto quando decidete il prezzo della spedizione, così come ha un peso altrettanto gravoso sul costo finale.
Io spero di essere stata chiara e soprattutto utile per fugare tutti i dubbi su come sia possibile inviare nel mondo i propri oggetti. Se avete altre domande, postatemele qui sotto e vi risponderò volentieri!


5 commenti:

  1. Ciao, grazie per tutte queste preziose info. Ma per quanto riguarda la tua personale esperienza con i pagamenti, come ti tuteli e come fai solitamente, in Italia e in America. Grazie 1000, Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io utilizzo paypal, ed è paypal stesso che tutela tanto me quanto l'acquirente.

      Elimina
  2. Io mi sono trovata molto bene con SpedireComodo, molto economico e soprattutto veloce, quindi ve lo consiglio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto molto riguardo SpedireComodo sul web e infatti ho deciso di provarlo.. devo confermare, buon servizio :D

      Elimina
    2. Mi unisco a voi ragazze, spedirecomodo l'ho sempre trovato un amore!

      Elimina

Tu cosa ne pensi?

Created By Sora Templates